Idrografia

Il territorio di Pulsano è attraversato da un modesto corso d’acqua di natura sorgiva denominato Canale Trigna; esso ha origine nell’omonimo quartiere cittadino e sfocia in località Baia delle Canne.

Un secondo ruscelletto, appena visibile in alcuni mesi dell’anno, ha origine da una fonte sotterranea sita sulle colline del comune di Faggiano. La piccola sorgente del Bosco Caggioni si trova a 300 metri dal mare in una zona che una volta era denominata come "il beneficio della Madonna dei Martiri") e, passando attraverso esso e sotto la Litoranea Salentina, sfocia presso la spiaggia di Lido Silvana, antistante il bosco stesso. La risorgiva da cui sgorga quest'ultimo corso d'acqua è nota con la denominazione di "Sorgente Cannedde".

Nella figura seguente è riportato un estratto del PPTR – Componenti idrologiche che raffigura su mappa in scala 1:50.000 il territorio costiero e le due sorgenti.

Estratto del PPTR relativo alle componenti idrologiche (scala 1:50.000)

Con Deliberazione n. 55 del 24/06/1959 sono state rese esecutive le proposte del locale Ispettorato Forestale circa l'applicazione del vincolo forestale, per scopi idrogeologici, ai sensi dell'art. 1 del R.D.L. 30/12/1923 n° 3267, per cui rimangono sottoposte a vincolo le contrade "La Fontana", "Montedarena”, “Monteparasco", e "Bosco Caggioni".